Gregory Corso: “Posso dire solo una cosa. Non perdete il senso dell’umorismo e della bellezza”

gregory_corso2

“Posso dire solo una cosa. Non perdete il senso dell’umorismo. L’umorismo è un dono divino, spazza via tutte le stronzate e se riesci a ridere di un problema serio, allora il problema scompare, è finito, se riesci a riderci sopra. Parlo di umorismo di alto livello, e poi c’è la bellezza. Se hai l’umorismo e bellezza non hai bisogno della fede, della speranza, della carità, non hai bisogno della morte, tutte queste cazzate non ti servono a niente. La bellezza e l’umorismo, e con queste potrai essere una persona che affronta l’universo da sola, perché tutti dobbiamo affrontarlo da soli, siamo tutti soli. Mentre siamo qui sulla terra siamo insieme, ma quando moriamo siamo soli”. Gregory Corso (New York, 26 marzo 1930 – Minneapolis, 17 gennaio 2001 – poeta) intervistato da Dianne Jones nel 1996.

Pubblicato in Cultura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

La messa in sicurezza di Cascina Ronco non deve essere la sua distruzione […]

dalla relativa pagina Facebook, segnalo.

cascina_ronco

Venerdì 31 maggio è arrivata l’ordinanza comunale di messa in sicurezza di un’ala di Cascina Ronco, ordinanza che consisteva nel togliere alcune tegole e nell’abbattimento della colonnina d’angolo leggermente pendente sulla strada. Dalla strada, senza che fosse delimitata nessuna area di cantiere, senza la chiusura della strada e preavviso alla cittadinanza, con un mezzo pesante hanno fatto volutamente cadere diversi pilastri verso l’interno dell’edificio con l’evidente intento di causarne il crollo. Lo scempio sarebbe continuato fino alla demolizione completa dell’ala se non fosse intervenuto l’architetto comunale e i vigili urbani che hanno fermato e fatto transennare tutto, lasciando la desolazione.

Se ci tieni alla Cascina, fallo sapere al comune con una mail. Le mail personalizzate sono le migliori ma se non hai tempo copia, incolla e spedisci a questi indirizzi:

checchisindaco@comune.sandonatomilanese.mi.it
assessore.rullo@comune.sandonatomilanese.mi.it
assessore.battocchio@comune.sandonatomilanese.mi.it
assessore.papetti@comune.sandonatomilanese.mi.it
comitato.poasco@comune.sandonatomilanese.mi.it
g.biolzi@comune.sandonatomilanese.mi.it

“La messa in sicurezza di Cascina Ronco non deve essere la sua distruzione quindi chiedo che il controllo del Comune si intensifichi per tutelarla effettivamente. E visto che non sono stati rispettati i termini della normativa, chiedo che il Comune ingiunga la ricostruzione di quanto ingiustamente abbattuto. Cascina Ronco non deve morire per ignoranza o distrazione. Io voglio che continui a vivere come Cascina.”

Pubblicato in Appelli, San Donato MIlanese | Contrassegnato | 1 commento

TANTI AUGURI, WWF SUD MILANO! SABATO 25 MAGGIO 2013

trentennale_wwf_sud_milano_25-05-2013

Dal 1983 il WWF Sud Milano promuove la protezione e valorizzazione ambientale nel Sud Milano animando attività d’informazione ed educazione ambientale, di cura e gestione delle Oasi urbane, di monitoraggio ambientale sulle trasformazioni del territorio, di monitoraggio del traffico e del sistema della mobilità; di monitoraggio e stimolo per una corretta gestione dei rifiuti; in difesa e promozione del Parco Agricolo Sud Milano.

Il WWF Sud Milano gestisce poi direttamente 4 Oasi urbane: il Parco Delle Noci e l’Oasi di Montorfano, a Melegnano; l’Oasi di San Giuliano M.se e L’Oasi Levadina a San Donato M.se; seguendone anche altre come il Bosco Tre Palle a San Donato M.se, l’Addetta a Mediglia, il Lamberin di Opera ed una zona di Pantigliate.

SABATO 25 MAGGIO 2013

con iniziative a San Donato M.se, San Giuliano M.se e Melegnano festeggerà la propria trentennale presenza in difesa della natura, non mancate! Per info: sudmilanese@wwf.it

Pubblicato in Associazioni, Incontri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

IL MIO 5 PER 1000 ALL’ASSOCIAZIONE MEDICI PER L’AMBIENTE – ISDE ITALIA

5X1000_2013_ISDEQuest’anno ho scelto di destinare il mio 5 per 1000 dell’Irpef all’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia  che si occupa di informare e coinvolgere i medici, gli operatori della salute e dell’Ambiente, gli studenti, gli insegnanti e la popolazione sulle problematiche ambientali, consci che i rischi per la salute sono strettamente legati al degrado ambientale e agli stili di vita.

Per tali motivi questa Associazione cerca d’influenzare la politica e le istituzioni sui problemi ambientali, promuovendo normative di salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità. Un’associazione senza fini di lucro, che, per sua definizione, non ha mezzi propri per sostenere i costi delle campagne, degli studi e delle azioni che vorrebbe portare a termine per il bene collettivo.

Anche con il mio sostegno potrà continuare a sensibilizzare e informare sull’importanza della sostenibilità ambientale, a garantire una corretta informazione sui rischi legati al degrado ambientale e molte altre attività per difendere il diritto dei nostri figli e figlie a crescere in un ambiente sano. Un piccolo impegno per un obiettivo importante e comune.

Qualora foste interessati, vi segnalo il loro codice fiscale C.F. 92006460510 da eventualmente apporre nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre associazioni non lucrative di utilità sociale…” della dichiarazione dei redditi.

Logo_ISDE

Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE Italia
Via della Fioraia, 17/19 – 52100 Arezzo – Tel. 0575/22256 – Fax. 0575/28676 – isde@ats.ithttp://www.isde.it
Affiliata all’International Society of Doctors for the Environment
Rapporto consultivo con WHO (World Health Organization) e l’UNECOSOC (United Nations Economic and Social Council)

Pubblicato in Associazioni | Contrassegnato , , | Lascia un commento

SE L’È ANDATA A CERCARE

buongiorno_gramelliniLA STAMPA
BUONGIORNO
di Massimo Gramellini
08/05/2013

SE L’È ANDATA A CERCARE

Mentre il consiglio regionale della Lombardia rendeva omaggio al fantasma di Andreotti, il capo dell’opposizione Umberto Ambrosoli è uscito dall’aula. Suo padre, l’avvocato Giorgio, fu ammazzato sotto casa in una notte di luglio per ordine del banchiere andreottiano Sindona: aveva scoperto che costui era un riciclatore di denaro mafioso. Trent’anni dopo Andreotti commentò l’assassinio di Ambrosoli con queste parole: «Se l’è andata a cercare».

Il perdono è una cosa seria. E’ fatto della stessa sostanza del dolore e si nutre di accettazione e di memoria, non di ipocrisie e rimozioni forzate. La morte livella, ma non cancella. Con buona pace del quotidiano dei vescovi che ieri titolava: «Ora Andreotti è solo luce». Per usare una parola alla moda, Andreotti era divisivo. Lo era da vivo e lo rimane da morto. Purtroppo anche Ambrosoli. Perché esistono due Italie, da sempre. E non è che una sia «buona» e l’altra «cattiva», una di destra e l’altra di sinistra (Giorgio Ambrosoli era un liberale monarchico). Semplicemente c’è un’Italia cinica e accomodante – più che immorale, amorale – che non vuole cambiare il mondo ma usarlo. E un’altra Italia giusta e severa – più che moralista, morale – che cerca di non lasciarsi cambiare e usare dal mondo. Due Italie destinate a non comprendersi mai. Un’esponente lombarda del partito di Berlusconi ha detto che il figlio di Ambrosoli ha mancato di rispetto al morto. Non ricorda, o forse non sa, che anche Andreotti aveva mancato di rispetto a un morto. Quell’uscita dall’aula se l’è andata a cercare.

Pubblicato in Opinioni, Politica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

FINCHÉ C’È SUOLO C’È SPERANZA

suolo_speranzaE’ possibile in Italia trovare un equilibrio tra il consumo di suolo e sviluppo sostenibile delle città? Tra campagna e area urbana? Martedì 14 maggio 2013 alle ore 20.30 a Carugate (MI) presso l’Auditorium Atrion in via S. Francesco d’Assisi, in un incontro pubblico ne parlano Paolo PILERI (Docente di “Tecnica e pianificazione urbanistica” al Politecnico di Milano), Roberto SPIGAROLO (Ricercatore del DiSAA presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali), Giuseppe VERGANI (Distretto di Economia Solidale della Brianza).

Pubblicato in Incontri | Contrassegnato | Lascia un commento

INCONTRO CON VANDANA SHIVA IL 16/05 IN BICOCCA

vandana-shivaGiovedì 16 maggio 2013 dalle 15.00, presso il polo universitario di Milano Bicocca (edificio U6, Aula Magna – Piazza dell’Ateneo Nuovo 1) Vandana Shiva, economista e attivista indiana, discuterà di sostenibilità ambientale, economica e sociale, nell’ambito degli Expo Days, in un incontro pubblico dal titolo: “Il futuro della terra nelle mani di chi?”. La lecture di Vandana Shiva affronterà il tema, confrontandosi con i docenti e gli studenti dell’Università di Milano-Bicocca e con esponenti delle istituzioni ed associazioni ambientaliste.

Pubblicato in Incontri | Contrassegnato | Lascia un commento